Oman

Dove e cosa mangiare in Oman

La cucina omanita è un mix tra la cucina araba (humus, falafel, tahini oppure shawarma), indiana (carne al curry, pollo tandoori e masala, pane naan e chapati) e persiana (riso biryani con spezie, carne o pesce). Il dolce tipico omanita è la halwa, fatto con farina, acqua di rose, zucchero, spezie e dalla consistenza gommosa

L’alcol è proibito, ma per gli stranieri è possibile acquistarlo nei bar degli hotel che ne hanno la licenza. Per rinfrescarsi, la soluzione migliore è quindi di scegliere tra i numerosi succhi di frutta freschi disponibili in qualsiasi menu

Ci sono tre tipi di locali dove mangiare: ristoranti di stampo occidentale, tavole calde (restaurant-coffee shop) e piccole botteghe di alimentari (coffee shop). Ristoranti e tavole calde offrono più o meno lo stesso menu, ma quest’ultime sono meno costose. I coffee shop sono invece locali situati in corrispondenza delle principali arterie stradali o principali luoghi di ritrovo dove fermarsi per mangiare un panino, comprare bibite o bersi un caffé

I prezzi variano molto tra Mascate ed il resto del paese: per piatto + succo di frutta in un ristorante medio di Mascate ci vogliono OMR 4-6 ≅ a persona mentre ne servono la metà o a volte anche meno nel resto del paese

In alcuni ristoranti o restaurant-coffee shop di provincia c’è una sala separata riservata agli abitanti locali che possono così mangiare seduti per terra in appositi cubicoli che ne garantiscono la privacy

Gli omaniti mangiano di solito con le mani da un piatto comune. Per questa ragione qualsiasi locale dispone di un lavandino dove potersi lavare le mani prima di cominciare il pasto

Nelle zone rurali la maggior parte delle botteghe e tavole calde sono chiuse di venerdì sino alle ore 14, ovvero sino al termine della preghiera

Leave a Comment