Repubblica Ceca

Cosa vedere nei quartieri di Žižkov e Jiřiho z Poděbrad: le due facce distinte di Praga 3

Entrambi appartenenti alla municipalità di Praga 3, ŽizkovJiřiho z Poděbrad (spesso abbreviato JzP) hanno però ben poco in comune, a cominciare dalle loro origini, rispettivamente operaie e borghesi, che hanno lasciato impronte tuttora visibili sul loro tessuto urbano. Ambedue sono tuttavia tra le località in cui alloggiare preferite dai turisti che visitano Praga, non solo per la vicinanza ai principali luoghi di interesse di Praga 1 e 2, ma anche per prezzi più abbordabili rispetto a quest’ultimi.

La cosa che mi preme sottolineare è che Žižkov né Jiřiho z Poděbrad sono quartieri dormitori, tutt’altro! Tutti e due sono infatti pieni di vita (seppur con atmosfere ben distinte) e racchiudono persino alcuni tra i più importanti monumenti ed opere architettoniche di Praga. Andiamo a conoscerli meglio:

Chiamato così in onore di Giorgio di Poděbrady – re di Boemia dal 1458 al 1471 famoso per essere stato il primo monarca europeo ad abbracciare la riforma religiosa di Jan Hus rinunciando così alla fede cattolica – JIŘIHO z PODĚBRAD fa parte del quartiere residenziale di Vinohrady, che si sviluppa principalmente nella municipalità di Praga 2. Il suo cuore è l’omonima piazza Namestí Jiřiho z Poděbrad su cui trona l’imponente Kostel Nejsvětějšiho Srdce Paně, la Chiesa del Sacro Cuore, da molti definita la più bella chiesa moderna di Praga. La forma dell’edificio ricorda una nave ed il suo campanile, alto ben 42 metri, è visibile sin dal Castello. Ogni mercoledì, venerdì e sabato (ad eccezione dei mesi invernali) la piazza è teatro di un vivace mercato contadino (farmařsky trh), la cui popolarità ha da qualche anno valicato i confini territoriali del quartiere. Tutto intorno strade alberate impeccabilmente pulite incorniciano eleganti edifici color pastello con facciate tirate a lucido e conducono a due aree verdi ben curate, che appartengono rispettivamente a Vinohrady-Praga 2 e Žižkov:

  • Riegrovy Sady:  uno dei parchi maggiormente frequentati di tutta la città che si anima principalmente con il bel tempo quando diventa un affollato luogo di ritrovo per fare picnic, bere birra o rilassarsi ammirando il suggestivo panorama sul Castello e sul Quartiere Piccolo (Mala Strana)
  • Malherovy Sady:  giardini in cui è stata eretta nel 1992 la Torre della televisione, il più alto edificio di Praga con i suoi 216 metri su cui si arrampicano dieci giganteschi bebè, opera dell’eccentrico artista ceco David Cerny. All’interno della torre si trovano un bar, l’esclusivo ristorante Oblaca e persino l’appartemento di lusso a sei stelle dell’hotel One Room, tutte esperienze da provare (budget permettendo) per avere un’indimenticabile visuale a 360º su Praga da un’altezza di 66 metri!

Non sorprenderti se a Jiřiho z Poděbrad sentirai parlare più inglese che ceco: il quartiere è infatti uno dei più internazionali di Praga, con un’elevata popolazione di lavoratori espatriati – di un’età compresa tra i 20 ed i 45 anni e dal forte potere di acquisto – su cui si è imperniato lo sviluppo recente della zona. Gli ultimi anni hanno infatti visto un costante aumento di locali trendy (ristoranti, caffetterie, vinerie) in grado di rispondere alle esigenze e gusti di questo specifico tipo di clientela.

  • Jiřiho z Poděbrad: la Chiesa del Sacro Cuore

ŽIŽKOV è invece un mondo a parte, tanto che gli abitanti autoctoni amano ancora definirlo la repubblica di Žižkov, in memoria dell’indipendenza che il quartiere mantenne sino al 1922 quando fu integrato nella città di Praga. L’atmosfera che vi si respira è molto diversa rispetto a Jiřiho z Poděbrad: molti edifici avrebbero infatti bisogno di una rinfrescata, i marciapiedi sono poco curati e spesso invasi da erbacce, senza-tetto e bazar di usato (zastavarna) sono parte integrante del tessuto urbano, cocktail-bar a buon mercato, casinò (herna) e strip-bar sono il suo marchio di fabbrica. Il quartiere offre il meglio di sè di notte, per cui è molto apprezzato dagli studenti e dai turisti.  I suoi luoghi più rappresentativi, oltre alla già citata torre televisiva, sono:

  • Il monumento nazionale sulla collina di Vitkov: comprende la statua equestre gigante del leader hussita Jan Žižka (che ha appunto dato il nome al quartiere), la tomba del milite ignoto ed un museo sulla storia della Cecoslovacchia
  • Lo stadio del Viktoria Žižkov, una delle società più antiche del paese che milita attualmente nella serie B locale e che per tradizione gioca le partite casalinghe la domenica mattina alle 10.15. Se alloggi nelle vicinanze, non perderti questo appuntamento con il calcio più verace a base di pallone (ovviamente) e dell’immancabile combo salsiccia (klobasa)/birra (pivo), un must in Rep.Ceca!

Per concludere, posso affermare che Jiřiho z Poděbrad rappresenta la faccia posh di una municipalità come Praga 3 a vocazione prettamente operaia, di cui Žižkov è invece il capofila. Entrambi sono però quartieri in cui è facile sentirsi a proprio agio da turista, quindi non esitare ad esplorarli durante il tuo soggiorno a Praga!

ALCUNI CONSIGLI PRATICI SU JIRIHO Z PODĚBRAD e ŽIZKOV

Come arrivarci:

  • Jiřiho z Poděbrad è servito dall’omonima stazione della metro (linea A verde)
  • A Žižkov non arriva la metro, quindi si raggiunge in tram (fermate Husinecka e Lipanska, linee 5, 9,15, 26) oppure in autobus (fermate U Pamatniku e Tachovske Namesti, linee 133, 175, 207)

Dove mangiare (tutto sperimentato personalmente):

Dove uscire

  • Cocktail-bar: Tiky Taky, Bukowski, Vlkova 26, Woodoo, Ananas Bananas, Simply u Kravaty 2, Chartreuse Bar, U Habašku etc…
  • Palac Akropolis
Mappa di Praga 3

Leave a Comment