Georgia

Itinerario di una settimana tra Georgia e Armenia con auto a noleggio

Pur essendo un paese non particolarmente esteso, la Georgia ha talmente tanto da offrire sia a livello culturale che naturalistico che decidere cosa vedere in una settimana è stato più difficile di quanto avessi inizialmente pensato. Ad eccezione di Tbilisi (luogo di arrivo e partenza), il museo di Stalin a Gori e Stepantsminda che erano i capisaldi del viaggio sin dalla prenotazione dei voli, restava da definire la maggior parte dell’itinerario, il quale sarebbe dipeso da come avrei risposto alle questioni che mi «tormentavano»:

  • pernottare per l’intera durata del soggiorno a Tbilisi facendo escursioni giornaliere oppure optare per un road trip itinerante?
  • privilegiare la Georgia occidentale (regione dello Svaneti, Kutaisi, mar Nero, Vardzia) oppure la Georgia orientale (Sighnaghi e dintorni)?
  • entrare o meno in Armenia?

Le decisioni prese, ovvero:

  • fare un road-trip itinerante con una puntata ad oriente (regione della Cachezia) ed una ad occidente (Vardzia e Akhaltsikhe)
  • trascorrere una giornata nel nord dell’Armenia visitando i monasteri Unesco di Haghpat e Sanahin e la città di Gyumri, tutti luoghi situati a poca distanza dal confine georgiano

sono state all’origine dell’itinerario visibile qui sotto:

È tuttavia possibile servirsi di Tbilisi come base per visite giornaliere ai luoghi di interesse più vicini alla capitale, quali Gori (sede del famoso museo dedicato a Stalin) ed i monasteri di Mtskheta, Jvari o David Gareja. Non conviene a mio avviso recarsi a Stepantsminda/Kazbegi, Vardzia o nella regione viticola della Cachezia con escursioni giornaliere da Tbilisi a causa di vari fattori come le distanze, le cattive condizioni del manto stradale (eccetto l’autostrada Khashuri-Gori-Tbilisi) e la bassa velocità media (circa 60 km/ora). Per queste destinazioni, consiglio quindi di pernottare almeno per una notte in loco per poi raggiungere la destinazione successiva oppure fare rientro a Tbilisi.

ITINERARIO
Periodo di visita:
aprile 2017
Numero di partecipanti: 3
GIORNO
PROGRAMMA
MEZZO
PERNOTTAMENTO
1
Arrivo all’hotel di Tbilisi alle prime ore del mattino, visita di Tbilisi
A piedi
Tbilisi
(hotel)
2
Mtskheta, Jvari, Ananuri, Gergeti
Auto a noleggio
(Suzuki Jimny)
Stepantsminda
(guesthouse)

3
Convento di Bodibe, Sighnaghi
Auto a noleggio
Sighnaghi (guesthouse)
4
Regione della Cachezia
(Nekresi, Gremi, Telavi, Tsinandali)
Auto a noleggio
Tbilisi
(hotel)
5
Ingresso in Armenia tramite il confine di Sadakhlo, Armenia del Nord (Haghpat, Sanahin, Gyumri)
Auto a noleggio
Gyumri
(hotel)
6
Rientro in Georgia tramite il confine di Bavra,Vardzia
Auto a noleggio
Akhaltsikhe (guesthouse)
7
Akhaltsikhe, Museo di Stalin a Gori
Auto a noleggio
Aeroporto
8
Partenza alle prime ore del mattino
VOLI Bologna-Istanbul-Tbilisi (Turkish Airlines)
COSTO PERNOTTAMENTI € 42 di media a notte per una tripla con colazione inclusa
COSTO NOLEGGIO AUTO € 50 al giorno escludendo l'assicurazione

IL PERCHÈ DELL’ITINERARIO GEORGIANO: vedere alcuni dei principali luoghi di interesse naturalistico (Caucaso, Vardzia, Cachezia) e religioso (Gergeti, Mtskheta, Akhaltsikhe) del paese, avvertire la transizione tra passato e futuro a Tbilisi e comprendere l’eredità lasciata dal georgiano più famoso, Iosif Jugashvili, alias Stalin, al museo a lui dedicato a Gori

IL PERCHÈ DELL’ITINERARIO ARMENO: farsi un’idea del ricco patrimonio religioso locale (l’Armenia è stata il primo paese nel mondo ad avere adottatto il cristianesimo come religione di stato) e visitare la seconda città del paese, Gyumri, luogo di sosta perfetto alle porte della Georgia.

  • Vista sulla fortezza di Narikhala

Leave a Comment

Comments (1)