Israele

Israele fai da te: consigli di viaggio

ISRAELE - Consigli di viaggio
Visto turisticoNon è richiesto per i cittadini italiani. Si devono però espletare alcune formalità di ingresso all'arrivo in aeroporto. Il passaporto è necessario e con validità di almeno sei mesi dalla data di ingresso
Le autorità non appongono il timbro di ingresso sul passaporto ma consegnano invece una cedola blu (da portare sempre con sé durante il soggiorno nel paese) in cui sono indicati nazionalità, data e luogo di ingresso. Al momento della partenza da Israele per via aerea viene invece consegnata una cedola rosa d'uscita
La presenza di timbri e/o visti di alcuni paesi arabi o islamici sul passaporto non costituisce di per sé un motivo di respingimento alla frontiera, ma le autorità potranno sottoporre il viaggiatore a controlli approfonditi dall'esito imprevedibile, soprattutto se non si è in grado di fornire adeguati chiarimenti circa la natura turistica del proprio viaggio
Se si esce da Israele per via terrestre, le autorità appongono un timbro d’uscita sulla cedola blu o sul passaporto
Periodo in cui visitareTutto l'anno grazie al clima mite. ATTENZIONE: lo Shabbat, il fine settimana ebraico, cade di venerdì e sabato. Per una giornata intera, indicativamente dal venerdì pomeriggio sino al sabato pomeriggio, molte attività commerciali sono chiuse ed i treni non circolano
SicurezzaIsraele ha uno dei sistemi di sicurezza più rigorosi al mondo, per cui si è sottoposti a controlli di sicurezza di stile aeroportuale (metal detector per le persone e raggi x per zaini e borse) ogni qualvolta si entra in luoghi pubblici come centri commerciali o stazioni ferroviarie
È necessario portare sempre con sé il passaporto e la cedola blu di ingresso
Essendo il servizio di leva obbligatorio sia per gli uomini che per le donne, è frequente incontrare per strada o nei mezzi pubblici giovani soldati con armi a tracolla
ValutaNuovo Siclo Israeliano (ILS). 1 EUR ≅ 4 ILS. Per tassi di cambio attuali, clicca qui.
BancomatDisponibili dappertutto
LinguaEbraico e arabo. Inglese e russo molto diffusi
Aeroporti principaliTel Aviv ed Eilat: ci sono voli diretti dall'Italia per entrambi gli aeroporti. Oltre al taxi (costo di circa 120 ILS ≅ 30 EUR), si può raggiungere il centro di Tel Aviv dall’aeroporto in sherut (ovvero taxi condivisi sotto forma di minibus gialli) e in treno (la città dispone di quattro stazioni ferroviarie)
A causa di controlli in aeroporto molto più lunghi rispetto alla media, conviene arrivare con largo anticipo (almeno tre ore prima del volo). In alcune circostanze si può essere addirittura sottoposti ad interrogatori con domande circa la propria famiglia, i viaggi effettuati in passato e l'itinerario previsto per il soggiorno
Il mio itinerarioClicca qui
Mar Morto: informazioniA causa di una salinità circa 10 volte superiore a quella degli oceani, il Mar Morto - che a dispetto del nome è un lago situato tra l'altro sulla depressione più profonda della Terra a 429 metri sotto il livello del mare - è un luogo unico sulla terra: flora e fauna non vi trovano le condizioni di svilupparvisi ma chiunque vi può galleggiare senza sforzo

Prima di fare il bagno nel Mar Morto è necessario tenere presenti alcune regole di base quali:
- Non depilarsi o tagliarsi le unghie: ogni minima abrasione o taglio potrebbe infatti causare irritazioni cutanee
- Non è possibile tuffarsi o nuotare ma bisogna invece entrare in acqua camminando all'indietro e limitarsi a galleggiare di schiena
- La balneazione è vietata al di fuori delle zone espressamente previste a questo scopo
- È opportuno farsi una doccia appena usciti dall'acqua
- Soprattutto d'estate occorre idratarsi abbondantemente ed utilizzare creme solari con un alto fattore di protezione
Entrare in PalestinaIl passaggio da Israele ai territori palestinesi avviene tramite check-point controllati dall'esercito israeliano, che si riserva il diritto di chiuderli temporaneamente per ragioni di sicurezza o durante le maggiori festività ebraiche. Anche in questo caso è obbligatorio portare con sé il passaporto e la cedola blu
Entrare in GiordaniaL'ingresso avviene attraverso tre punti di confine:
1) Jordan Crossing River (Sheikh Hussein): clicca qui per ulteriori informazioni
2) King Hussein Bridge (Ponte Allenby): il più trafficato
3) Wadi Araba-Aqaba Bridge: quello più utilizzato dai turisti poichè vicino a due delle principali attrazioni di entrambi i paesi, il Mar Rosso e Petra

Leave a Comment